Le ciambelle di pane al sesamo, realizzate con la mia nuova planetaria, sono croccanti fuori e morbide dentro: impossibile resistere a questa bontà.

Ciambella di pane al sesamo

In questi giorni, in cui il caldo è arrivato con grande prepotenza, non è sempre facile avere le idee chiare su cosa portare a tavola.

A casa mia, prediligiamo piatti semplici: verdura fresca, insalata di pomodori, caprese, affettati e pesce.

Quello che non manca mai, però, è il pane.

Si, perché lui non conosce stagione.

A dire il vero è immancabile: conosci qualcosa di più buono del pane inzuppato nel sughetto dei pomodori, conditi solo con olio extravergine d’oliva, basilico e un pizzico di sale?

La ricetta delle ciambelle di pane al sesamo è senza pretese.

Sono semplici ma molto scenografiche, oltre che buone.

Per la presentazione ho preso ispirazione dal Simit (https://www.pinterest.it/pin/791718809495747600/), che è un pane popolare in Turchia. Assomiglia al bagel americano tranne per il fatto che non è bollito prima della cottura ed è più morbido al suo interno.

Come dicevo, la ricetta delle ciambelle di pane al sesamo è realizzata con ingredienti che sicuramente avrai in casa anche tu: farina 0, acqua, lievito secco attivo, olio extravergine d’oliva, sale, semi di sesamo.

Ciambelle di pane al sesamo

Impastare a mano o con la planetaria le ciambelle di pane al sesamo?

Pizza, focaccia, piadine, panini, krapfen, torte  … una bella faticaccia impastare tutto a mano!

Bisogna avere tempo, voglia e anche una discreta forza per farlo quindi perché non agevolarti con una delle migliori planetarie che ho selezionato appositamente per te? 

In questi giorni, infatti, ho avuto modo di far lavorare la mia nuova aiutante: Twist&Fusion 4500 Luxury Red che l’azienda Cecotec mi ha gentilmente omaggiata. https://storececotec.it/it/planetarie/1016-twistfusion-4500-luxury-red.html

Motori a presa diretta o motore a trasmissione a cinghie?

Facciamo un passo indietro.

Se non lo sai, il motore di una planetaria può essere di due tipi: a presa diretta e a trasmissione a cinghie.

La planetaria con il motore a presa diretta ha un aggancio a cui vanno collegati direttamente i diversi accessori come fruste e accessori vari.

Anche se può sembrarti strano, i motori a presa diretta, a parità di potenza, hanno una forza maggiore.

Infatti, una planetaria con un motore da 800 W, riesce ad impastare lo stesso quantitativo di una planetaria con motore a trasmissione a cinghie da 1000 W.

Questo perché, a differenza del motore a trasmissione, il motore a presa diretta convoglia quasi tutta l’energia agli attacchi motore.

Praticamente la dispersione di energia è praticamente nulla e quindi ne vantaggia anche il consumo di energia elettrica.

Il motore a trasmissione a cinghie si avvale, invece, di cinghie che muovendo gli ingranaggi, permettono a loro volta il movimento degli accessori.

Hanno bisogno di maggior potenza perché disperdono più energia.

Fino a poco tempo fa Kitchenaid era l’unica planetaria per uso domestico a montare un motore a presa diretta.

Mentre la leader sul motore a trasmissione è senza dubbio la Kenwood.

Twist&Fusion 4500 Luxury Red

Ma ora ti parlerò di lei, la Twist&Fusion 4500 Luxury, un gioiellino che mi ha lasciata positivamente senza parole.

Dotata di un motore a presa diretta da 800 W, la Twist&Fusion 4500 Luxury ha una ciotola in acciaio inossidabile da 5,2 l e include uno sbattitore in acciaio, una frusta mescolatrice e un gancio per impastare, entrambi con rivestimento in teflon.

Ha 8 velocità regolabili che si adattano alle necessità di tutte le ricette come impastare, sbattere, montare, emulsionare, mescolare e girare.
Il suo utilizzo è molto intuitivo grazie al selettore digitale con display LED, timer e indicatore di tempo e velocità.

Cioè praticamente con la funzione timer, tu imposti il tempo (per esempio 10 minuti di impasto) e lei fa il conto alla rovescia… geniale!
E’ una funzione che ho apprezzato molto visto che, in genere, si trova solo nelle planetarie di fascia alta e ad un prezzo “importante”.

Nella parte frontale è presente l’innesto per le componenti aggiuntive tra cui i vari rulli: per la sfoglia, le tagliatelle, gli spaghetti e l’accessorio per le verdure ed il tritacarne. (https://storececotec.it/it/22-accessori)

Ultima cosa, ma molto importante, è il suo pacchetto di sicurezza: abbassamento del braccio e avvio graduale, arresto automatico, protezione contro il surriscaldamento e piedini antiscivolo.

E quindi, cosa ne penso?

La Twist&Fusion 4500, disponibile in tre colorazioni (bianca, rossa e nera), offre un rapporto qualità prezzo veramente vantaggioso avvicinandosi al costo delle più economiche ma vantando la tecnologia tipica delle macchine più costose e di marche ben note.

Mi sento, in tutta di tranquillità, di consigliartela per tutte le tue preparazioni come, per esempio, le mie ciambelle di pane al sesamo.

Se invece hai voglia di dolce, ti consiglio di provare i Lamingtons https://timoevaniglia.com/2021/05/20/lamingtons-con-confettura-di-fragole-e-crema-di-ricotta/

Ti auguro una buona giornata, ti lascio alla ricetta ma non prima di essermi presa una ciambella da sgranocchiare al lavoro.

Ciambelle di pane al sesamo

Le ciambelle di pane al sesamo realizzate con la mia nuova planetaria sono croccanti fuori e morbide dentro: impossibile resistere a questa bontà.
Preparazione 2 h
Cottura 15 min
Porzioni 10 ciambelle (dipende dalla grandezza)

Ingredienti
  

  • 500 g di farina 0
  • 200 ml di acqua
  • 8 g di sale fine
  • 3 g di lievito secco attivo o 10 g di lievito di birra fresco (ma puoi diminuire il quantitativo allungando i tempi di lievitazione)
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva

Istruzioni
 

  • Versa, nella ciotola della planetaria, il lievito e l'acqua a temperatura ambiente, mescola con una frusta e tieni da parte per 3 minuti.
  • Aggiungi la farina, il sale e l'olio. 
    Inserisci il gancio e aziona a velocità 2. 
  • L'impasto risulterà appiccicoso nei primi 2 minuti ma gradualmente risulterà più compatto e liscio. 
  • Aumenta la velocità a 5 e impasta per almeno 10 minuti. 
    Alla fine, trasferisci l'impasto in una ciotola, copri con la pellicola e lascia lievitare fino al raddoppio.
    Il tempo è indicativo in base alla temperatura presente in casa.
  • Per fare le ciambelle, forma 10 palline di uguale dimensione.
    Spolvera di farina il piano di lavoro, forma con le mani una lunga corda con ogni pallina. 
  • Piega ogni cordoncino a metà, intreccialo, unisci le due estremità per formare un cerchio, premi saldamente le estremità per sigillare.
  • Immergi ogni ciambella in una ciotola piena di acqua fredda, poi passale nei semi di sesamo.
    Adagia ogni ciambella su una teglia foderata con carta forno. 
  • Copri con un panno umido e fai lievitare ancora per 20 minuti.
  • Cuoci le ciambelle in forno preriscaldato a 200° per 15 minuti.