churros di batate, l’ingrediente che non ti aspetti

I churros di batate, croccanti fuori ma teneri dentro… una vera goduria per il palato. 

Oggi ho una ricetta fantastica per te: i churros fatti in casa con le batate.

Croccanti, dorati e deliziosi, questi churros fatti in casa hanno tutto! 

Ho cercato di renderli speciali e dopo un po’ di prove, ci sono riuscita.

Avevo bisogno di trovare quell’equilibrio tra croccante all’esterno e soffice al centro. È una linea sottile, ma alla fine ci sono arrivata!

I churros, come si fanno

I churros sono fatti con un impasto a base di choux che viene fritto nell’olio bollente. Possono essere dritti, curvi o di qualsiasi forma desideri. 

i Churros non sono originari del Messico. Sono  spagnoli!

Poi (ed è qui che rendono i churros unici!) vengono passati nello zucchero e cannella.

Realizzare queste bellezze è relativamente facile e veloce. 

Ma vediamo cosa ci occorre!

Gli ingredienti

La lista degli ingredienti per i churros è breve e probabilmente hai già tutto ciò di cui hai bisogno in cucina e nella dispensa!

  • Burro : aggiunge un po’ di grasso e sapore all’impasto.
  • Latte + acqua : mantiene l’impasto umido.
  • Sale : sapore, sapore, sapore!
  • Farina : dà struttura alla pasta choux.
  • Uovo : arricchisce l’impasto e lo aiuta a gonfiarsi nel processo di frittura.
  • Olio : per friggere i churros.
  • Zucchero e cannella : un rivestimento deliziosamente avvincente alla fine!

Alcune cose non cambiano mai, ma a volte abbiamo bisogno di aggiungere il nostro tocco speciale.

i miei churros sono speciali perche’….

questa ricetta è fantastica

Ma secondo te potevo mai provare a personalizzare una ricetta?

Ma ovviamente, infatti ho aggiunto all’impasto la purea di batata.

E no, non è un refuso: si scrive proprio batata (o patata americana).

Faccio una piccola premessa: la batata è una radice tuberosa, la patata è un tubero.La si può mangiare anche cruda perché non è una solanacea.Anzi il meglio di sé, sotto il profilo nutrizionale, lo dà se mangiata cruda e soprattutto con la buccia. E’ ricchissima di fibre, vitamina B ed è un eccellente alleato per abbassare l’indice glicemico.
E dopo il momento di “medicina33”, mi chiedo se tu la conosca ma soprattutto se riesci a trovarla nei punti dove solitamente fai la spesa.
Non so se ti capita a volte, di vedere nel banco del fruttivendolo, prodotti che non conosci ma che soprattutto non sai come utilizzare una volta comprati.

Beh, se dovessi vederla segui il mio consiglio: comprala subito perché è buonissima.

E poi ci sono io che posso darti un sacco di consigli e ricette su come utilizzarla in cucina.

Ha un gusto che vira tra la patata, la zucca e la castagna.Io adoro prepararla al forno, con erbe aromatiche, olio di quello buono, sale, paprika e un filo di miele. Cottura 200°, modalità ventilata per circa 20 minuti (indicativo perchè dipende molto dalla quantità).

Ma è ottima anche sotto forma di vellutata, gnocchi, dessert.

Pensa che il maggior produttore di questa eccellenza è proprio il Veneto e più precisamente Anguillara Veneta.

A basso contenuto di carboidrati, ad alto contenuto di vitamine e minerali Le patate dolci sono un super alimento. 

Sono incredibilmente versatili e possono essere usate per preparare sia piatti dolci che salati.

suggerimenti

Se trovi che i tuoi churros non hanno la consistenza esterna croccante è probabilmente dovuto al sovraffollamento della padella. Quando si aggiungono troppi churros o troppo impasto all’olio bollente, la temperatura dell’olio si abbassa. Assicurati di cuocere solo da 4 a 5 churros alla volta per mantenere la temperatura calda e fornire spazio sufficiente per friggere uniformemente ogni churro.

Se l’esterno del churro è scuro ma l’interno è ancora crudo, l’olio potrebbe essere troppo caldo, il che porta a una cottura non uniforme dell’impasto. 

Questi churros facili si gustano al meglio subito dopo che sono stati fatti. Se vuoi conservarli o stai cercando un modo per prepararli in anticipo, ecco alcuni suggerimenti utili.

  • Conservazione : raffreddali completamente prima di riporli in un contenitore ermetico foderato con carta assorbente per un massimo di due giorni.
  • Congelamento : posiziona i churros cotti e raffreddati su una teglia e congelali per 1 ora. Trasferiscili poi in un contenitore ermetico e congelali per un massimo di 1 mese.
  • Preparazione : se hai intenzione di prepararli in anticipo, prepara l’impasto e disponi i churros su carta da forno e congelali. Non c’è bisogno di scongelare l’impasto, basta cuocere i churros seguendo le stesse istruzioni per la frittura. 

Possono essere consumati al naturale o immersi nel cioccolato fuso, nel dulce de leche o nella cioccolata calda.

Ci sono voluti circa 700 tentativi per risolverli, ma alla fine ce l’ho fatta e sono pazzamente buoni. Croccanti, zuccherini, alla cannella, soffici all’interno… immergili nella salsa al cioccolato o nel caramello e divorerai l’intera infornata.

Ricoperti di zucchero e cannella sono un ottimo spuntino o un dessert con il giusto livello di dolcezza e masticabilità.

Immersi nella salsa di cioccolato oppure nel caramello sono la fine del mondo.

L’IMPORTANZA DELLA COTTURA

Ti parlo sempre dell’importanza della materia prima che dev’essere fresca, possibilmente a km zero, di stagione ma non mi sono mai soffermata di quanto sia importante la scelta di una buona batteria di pentole.

In queste settimane sto’ utilizzando quotidianamente le padelle della Cecotec e più precisamente https://clk.tradedoubler.com/click?p=302412&a=3232386&g=24691228&url=https://storececotec.it/it/padelle/1111-polka-excellence-20-24-28-bucket-set-force.html

Sono fantastiche e ti spiego subito il perché.

  • Padelle da 20-24-28 cm cm di diametro.
  • Elaborate in alluminio fuso di alta qualità resistente alle deformazioni.
  • Rivestimento 100% PFOA free che rispetta il medio ambiente.
  • Lavabile in lavastoviglie.
  • Fondo diffusore “Full induction” EcoHeat che permette distribuire il calore in modo più efficiente risparmiando energia.
  • Prodotto formato da 6 strati per una resistenza e durabilità uniche.
  • Diametro delle piastre a induzione da 130 mm, 162 mm y 202 mm.
  • Fondo indeformabile da 5 mm di spessore.
  • Adatta a ogni tipo di cucina inclusa a induzione.

Ti ringrazio per essere arrivata fino a qui: ora è il momento di lasciarti alla ricetta.

Se preparerai questa delizia, apprezzerei molto un commento, facendomi sapere cosa ne pensi della ricetta. 

Puoi anche scattare una foto e taggarmi su https://www.instagram.com/timoevaniglia/ così che possa vedere la tua creazione.

Per un menù perfetto, prova anche https://timoevaniglia.com/2021/10/15/torta-salata-autunnale/

CHURROS DI BATATE

Portata Dessert

Ingredienti
  

  • 500 g di purea di batata cotta a vapore o in forno
  • 180 g di burro
  • 120 g di acqua
  • 120 g di latte intero
  • 370 g di farina 00
  • 4 uova
  • 2 tuorli
  • un pizzico di sale fino
  • zucchero e cannella per la copertura
  • olio per la frittura

Istruzioni
 

  • In una casseruola dai bordi alti metti il burro, l’acqua, il latte, lo zucchero e un pizzico di sale, accendi il fuoco e porta ad ebollizione a fuoco moderato.
    Raggiunto il bollore, unisci la farina tutta in una volta e mescola fino ad ottenere un composto omogeneo, mantieni sul fuoco per 2 minuti in modo da far asciugare bene.
    Trasferisci il composto in un recipiente, lascia raffreddare e aggiungi le uova.
    Unisci le uova una alla volta incorporandole completamente dopo ogni aggiunta.
    Incorpora anche la purea di batata.
    Trasferisci il composto ottenuto in una sac à poche munita di punta a stella quindi fai cadere l’impasto su l’olio caldo a 170 °C tagliandolo ogni 10-15 cm.
    Fai friggere i churros pochi minuti per lato o comunque fino a doratura, dopodiché poggiali su carta assorbente per rimuovere l’olio in eccesso.
    Dopodiché trasferiscili ancora caldi in un mix di zucchero e cannella, facendo in modo che ne siano avvolti completamente.
Keyword CHURROS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recipe Rating