Ciambella di San Valentino, ricetta

Una ciambella di San Valentino per la più romantica delle colazioni.
Un atto d’amore per iniziare bene una dolcissima giornata.

Perfetta per la colazione, ottima anche per un dopo cena grazie alla sua morbida consistenza e speziata.

In questo periodo, mi sto’ dedicando a creare nuove ricette di dolci con ingredienti un po’ particolari.

Qualche giorno fa ti ho parlato della crema fraiche (qui il link della torta di carote https://timoevaniglia.com/recipe/torta-di-carote-e-cioccolato-bianco-ricetta/).

Oggi mi soffermerò sul Kefir, una bevanda fresca e dissetante dalle tante proprietà nutrizionali uniche.

Secondo la leggenda, si narra che Maometto donò agli abitanti delle montagne del Caucaso dei prodigiosi grani, il kefir per l’appunto.

Da allora, in quelle terre, è rimasto noto come ‘miglio del profeta’, anche se non si tratta di un cereale.

Molto popolare in Russia e nei paesi del Caucaso, è sempre più comune anche da noi, tanto che da un po’ di anni si trova facilmente nei negozi biologici e della grande distribuzione.

Praticamente dalla fermentazione del latte (di pecora, capra o mucca) si ottengono colonie di batteri e lieviti che si presentano sotto forma di granuli bianchi.

Ma che cos’è il Kefir?

La bevanda che si ottiene sciogliendo questi granuli in altro latte è ricchissima di fermenti e probiotici, incredibilmente benefici per l’intestino.

Oltre a regolamentare l’attività digestiva, aiuta a rafforzare il sistema immunitario, riequilibra la flora intestinale, stimola la produzione di anticorpi.

E’ energetico, consigliato quindi a chi soffre di astenia, chi fa sport, o chi avanzando con l’età sente il corpo indebolirsi.

Possono berlo le donne in gravidanza, anzi in certi casi è consigliato visto l’acido folico che apporta.

In questa ricetta l’ho sostituito al latte vaccino che ha reso la ciambella di San Valentino davvero morbida.

Per le roselline di crema ho utilizzato la creme fraiche e il tanto di moda cioccolato Ruby.

Creato nella storica cioccolateria svizzera Barry Callebaut https://www.barry-callebaut.com/en.

Il cioccolato rosa è ottenuto da una particolare fava di cacao coltivata solo in alcuni posti nel mondo e ottiene quella delicata colorazione, dopo un lungo processo, necessario per raggiungere quel colore e il suo particolare aroma.

Caratterizzato da un aroma fruttato, fresco e delicato .. ottenuto senza l’aggiunta di coloranti.

Print Recipe
Ciambella di San Valentino, preparazione
Una ciambella di San Valentino per la più romantica delle colazioni. Un atto d'amore per iniziare bene una dolcissima giornata.
Cucina Italian
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 60 minuti
Tempo Passivo 30 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
per la ciambella
per la crema
Cucina Italian
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 60 minuti
Tempo Passivo 30 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
per la ciambella
per la crema
Recipe Notes

per la ciambella:

  1. Con l'aiuto della planetaria con la frusta a filo, rendi cremoso il burro insieme allo zucchero.
  2. Aggiungi un uovo alla volta fino ad esaurirli.
  3. Setaccia il lievito con la farina e il cardamomo.
  4. Aggiungi le polveri setacciate alla crema di burro e uova, alternando con la bevanda di Kefir.
  5. Ultimati gli ingredienti, versa l'impasto nello stampo precedentemente imburrato.
  6. Cuoci la ciambella in forno preriscaldato per 1 ora.
  7. Lasciala intiepidire prima di toglierla dallo stampo.

per la crema:

  1. sciogli a bagno maria il cioccolato.
  2. fallo intiepidire leggermente e amalgama la creme fraiche.
  3. Trasferisci la crema in una sacca da pasticceria con il beccuccio a stella.

presentazione:

  1. Decora con la crema al cioccolato formando delle rose.
  2. Spruzzate un po' di polvere extrafine perlescente, io ho utilizzato questa della Pavoni https://pavonitalia.com/professional/it/s03-polvere-perlescente-stardust-argento-s03-99064.html
  3. Terminate con qualche confettino a forma di cuore.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply