Il migliaccio napoletano, ricetta

Il migliaccio napoletano è una torta morbida ma compatta, senza decorazioni, semplice, cotta e poi presentata in teglie di alluminio, dette “ruoto”.

Il profumo ricorda la pastiera, il gusto il ripieno della sfogliatella.

Se cerchi di trovare la ricetta originale del migliaccio napoletano, come per tanti dolci regionali di antica tradizione, rischierai di perderti in una miriade di versioni.

Ogni famiglia ne conserva una, con dosaggi e procedimenti leggermente differenti tra loro.

Ma credimi quando ti dico che in ognuna di esse ti perderai in un’estasi di profumi e sapori.

Come in tutte le ricette antiche, gli ingredienti sono quelli che un tempo la terra e la corte ti potevano offrire: uova, ricotta, burro, latte e il semolino.

In realtà un tempo, al posto del semolino, si utilizzava la farina di miglio e veniva inserito, tra gli ingredienti, il sangue del maiale.

Del migliaccio napoletano ne esiste anche una versione salata, arricchita di formaggio e salumi.

Per tradizione, si prepara nel periodo di Carnevale.

A casa mia però lo preparo molto più spesso perché è buono, perché è una coccola che mi riporta ai quei primi anni di matrimonio, anni in cui andavo, insieme a mio marito, a casa dei suoi nonni a Napoli.

Il ricordo dell’abbondanza di pizze fritte, di pastiere, di parmigiane, di sfogliatelle mi fa emozionare ancora adesso.

E ora che sai qualcosa in più del migliaccio napoletano, mettiti all’opera con la mia ricetta di famiglia.


Print Recipe
Il migliaccio napoletano, procedimento
Il migliaccio napoletano è una torta morbida ma compatta, senza decorazioni, semplice, cotta e poi presentata in teglie di alluminio, dette "ruoto".
Piatto Main Dish
Cucina Italian
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 60 minuti
Tempo Passivo 30 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Piatto Main Dish
Cucina Italian
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 60 minuti
Tempo Passivo 30 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Recipe Notes
  1. Scaldate il latte e l'acqua con la buccia del limone, dell’arancia e la bacca di vaniglia.
  2. Appena è caldo aggiungete il burro e una volta sciolto, togliete le scorze degli agrumi.
  3. Versate il semolino e mescolate senza fare grumi.
  4. Cuocete per 5 minuti quindi lasciatelo raffreddare.
  5. Nel frattempo, montate le uova con lo zucchero, i semi della bacca di vaniglia e infine incorporate la ricotta ed il semolino ormai raffreddato.
  6. Rivestite la tortiera con la carta forno, versate il composto e cuocete in forno preriscaldato a 180° per un’ora circa.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply