Uovo in camicia e crema di patate, ricetta

Trovo che la Potage Parmentier, o semplicemente crema di patate sia una preparazione che si presta sia come antipasto, sia come primo piatto sia come secondo.
La Potage Parmentier è uno dei più noti piatti della tradizione culinaria francese, preparato con ingredienti semplici: porri, patate e panna.
Questa vellutata dal gusto delicato prende il nome da Antoine Parmentier, un farmacista e agronomo francese divenuto famoso, durante la seconda metà del ‘700, per aver compiuto importanti ricerche sulla patata.

Ne scoprì le proprietà e le divulgò i possibili impieghi in cucina, quando questo tubero era ancora considerato un alimento malsano.
Sono letteralmente innamorata di questo piatto: lo trovo elegante, avvolgente, intrigante ma soprattutto di facile realizzazione.

Oggi ve lo propongo con un uovo in camicia, o uovo pochè.

uovo in camicia e crema di patate

Questa tecnica, non sempre di facile realizzazione, una volta acquisita vi darà grandi soddisfazioni.

Parola mia.

Print Recipe
Uovo pochè & Potage Parmentier
uovo in camicia e crema di patate
Cucina Italian
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 40 minuti
Porzioni
persone
Cucina Italian
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 40 minuti
Porzioni
persone
uovo in camicia e crema di patate
Recipe Notes

Mondate le patate quindi tagliatele a piccoli pezzetti.
Lavate e togliete la prima foglia esterna del porro, quindi tagliate a rondelle.
Rosolate i porri con poco olio, aggiungete il brodo caldo.
Passati 5 minuti aggiungete le patate e se necessita aggiungete il rimanente brodo.
Cuocete a fuoco moderato fino a che le patate sono morbide.
A cottura ultimata, frullate il tutto, aggiungete la panna e fate cuocere per altri 5 minuti.
In un piccolo tegame portate ad ebollizione dell’acqua.
Aggiungete l’aceto e mescolate con un cucchiaino creando un vortice.
Aggiungete l’uovo, girate ancora brevemente e lasciate cuocere per 2 minuti e mezzo.
Scolate l’uovo con una schiumarola e posizionatelo sulla potage parmentier.

No Comments

Leave a Reply