Il Kurtoskalacs, o meglio la torta a camino, è una specialità tipica della cucina ungherese della Transilvania ed è buonissima.

Kürtőskalács un nome per noi difficile da pronunciare, difficile quanto invece è facile la realizzazione di questa bontà.

Sono certa che in qualche festa o fiera di paese li avrai visti, magari in qualche bancarella e scommetto che li hai anche assaggiati.

Il loro profumo, passeggiando, è irresistibile: ricorda lo zucchero caramellato misto a cannella. Per quanto mi riguarda le due fragranze che amo di più in assoluto.

La cannella è una di quelle spezie che risveglia nell’inconscio la gioia delle feste. 

Insieme allo zenzero, è una delle spezie più utilizzate nella pasticceria natalizia tanto che, quando uno spazio viene invaso da questi aromi, il legame con questo periodo dell’anno è quasi inevitabile.

Ma il Natale è già passato, mi dirai! Hai ragione: ma non sono ancora prontissima a lasciarlo andare.

È un dolce realizzato con una pasta lievitata che viene arrotolata su un mattarello di legno.

L’esterno è spennellato di burro e ricoperto di zucchero e cannella, e successivamente, viene cotto sulla brace. 

Solitamente è offerto ai matrimoni, a Natale e a Carnevale.

Un dolce antico

Il Kürtőskalács viene servito anche in Romania come dolce di benvenuto.

Si offre nella regione orientale di Siebenbürgen in Romania, una terra abitata dagli Szekler,circa 600 mila persone di lingua ungherese.

La prima registrazione conosciuta che menziona queste torte cotte su uno spiedo rotante sulle ceneri risale al Medioevo (intorno al 1450) e si trova in un manoscritto di Heidelberg . La descrizione menziona una striscia di pasta rialzata che deve essere arrotolata a spirale attorno a un cilindro di cottura spennellato con tuorlo d’uovo prima della cottura.

Per realizzare i miei Kürtőskalács, ho utilizzato la ricetta di Eva https://bake-street.com/kurtoskalacs-trdlo-trdelnik/.

Non ti preoccupare: io li ho cotti nel forno di casa, nessuna brace in cucina.

Ti consiglio di andare sul suo blog perché, tra l’altro, ha pubblicato anche il video del procedimento, cosi sarai facilitata se vorrai realizzarli anche tu.

Io li ho lasciati semplici, ma sono ottimi anche farciti per esempio di crema di nocciole e panna montata.

Se vuoi invece preparare una classica crostata questa è davvero buona https://timoevaniglia.com/recipe/crostata-di-frolla-montata-e-confettura-di-frutti-di-bosco/

Ti auguro un buon sabato e happy baking.

Print Recipe
Kürtőskalács, o meglio la torta a camino
Il Kurtoskalacs, o meglio la torta a camino, è una specialità tipica della cucina ungherese della Transilvania ed è buonissima.
Recipe Notes

RICETTA TRADOTTA 

IL PRIMO GIORNO

Prepariamo l'impasto per i Kürtőskalács.
  1. Aggiungiamo la farina insieme al latte, le uova, il lievito e lo zucchero. Mescolare con il gancio alla  velocità 1  fino a ottenere una massa sviluppata. Ci vorrà molto tempo, per questo motivo è meglio usare una planetaria.
  2. Aggiungere il sale, dopo circa 7-8 minuti di impasto.
  3. Una volta sviluppato il glutine, aggiungiamo il burro. Lo faremo in due volte e non aggiungeremo il successivo fino a quando il primo non sarà stato completamente assorbito.
Facciamo la prima fermentazione.
  1. Togliamo la pasta e la mettiamo in un contenitore leggermente unto. Copriamo e lasciamo lievitare finché non raggiunge 1/3 della sua dimensione. Nel mio caso è stato 3 ore a 21º-22ºC .
  2. Conserviamo in frigo e lasciamo riposare tutta la notte. Nel mio caso è stato di 10 ore a 4 ° C 

SECONDO GIORNO

Formiamo i Kürtőskalács.
  1. Preriscaldiamo il forno a 185 ° C con calore su e giù .
  2. Copriamo due rulli con un foglio di alluminio e carta da forno. Per unire la carta da forno su se stessa, useremo un po'd i burro. I rulli serviranno per cuocere i Kürtőskalács. 
  3. Togliamo l'impasto dal frigo e lo acclimatiamo  per 1 ora e 1/2 .
  4. Versiamo l'impasto su un piano di lavoro pulito.
  5. Dividiamo in  6 pezzi di circa 165 g .
  6. Copriamo con pellicola mentre stendiamo i pezzi per evitare che si secchino.
  7. Spalmiamo il piano di lavoro e le nostre mani con un filo d'olio . In questo modo possiamo stendere e lavorare la pasta senza problemi. Noterai che è un impasto che aderisce un po' al piano di lavoro.
  8. Prendiamo uno dei pezzi e formiamo un lungo salsicciotto.
  9. Facciamo scorrere entrambe le mani sul pezzo per dargli lunghezza fino a raggiungere i 90 cm .
Mettiamo sul rullo.
  1. Posizioniamo il pezzo arrotolato teso sul rullo.  Per chiudere la parte finale, introdurremo l'estremità dell'impasto sotto parte dell'impasto arrotolato.
  2. Stendiamo un altro pezzo nello stesso modo del precedente e lo posizioniamo all'altra estremità.
  3. Rotoliamo il mattarello sul piano di lavoro per uniformare lo spessore dell'impasto.
  4. Spennellate la superficie con burro fuso.
  5. Cospargere con una miscela di zucchero e cannella a piacere.
     
Cuociamo.
  1. Mettiamo il mattarello sospeso su una pirofila e lo introduciamo a media altezza.
  2. Infornare per 20-22 minuti girando di tanto in tanto per ottenere una cottura e una doratura uniformi.
  3. Togliamo dal forno e lasciamo riposare sul mattarello per 4-5 minuti.
  4. Sformare e lasciarlo raffreddare su una griglia.
  5. Ripetiamo lo stesso processo con il resto dei pezzi.